Noleggio autoscala Milano

Azienda specializzata in Noleggio autoscala Milano è Maxxi Service, la quale opera nel campo dei Traslochi e Trasporti da molti anni ed ha maturato, con impegno e dedizione, una significativa esperienza che la colloca tra le più importanti realtà nazionali.

CONTATTACI ORA PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Noleggio autoscala Milano

ll miglior biglietto da visita che l’azienda ha da offrire è la soddisfazione dei propri clienti, con cui da sempre cerca di instaurare un rapporto basato su fiducia e trasparenza e che le hanno consentito di divenirne un importante punto di riferimento per qualsiasi esigenza legata al mondo dei traslochi.

Cosa sono le autoscale e per quale motivo il servizio di Noleggio autoscala Milano è sempre più richiesto?

Quando si parla di autoscale, ci si riferisce a particolari supporti meccanici che consentono di eseguire delle operazioni di sollevamento o stazionamento in quota, da parte di uno o più operatori, senza che vi sia la necessità di montare ponteggi o trabattelli. Questi mezzi sono ampiamente impiegati in edilizia e, soprattutto, nel settore dei traslochi, in quanto agevolano notevolmente le attività di spostamento materiali, rendendole decisamente più sicure.

MAXXI

Maxxi Service è una realtà giovane che è riuscita a cogliere le opportunità di un mercato altamente concorrenziale e ha saputo farsi apprezzare da un numero sempre maggiore di clienti. L’esperienza maturata nel corso del tempo, unita ad una mentalità imprenditoriale fortemente innovativa, hanno spinto l’impresa a proporre e ideare servizi sempre più completi e innovativi, volti a soddisfare le esigenze di privati, o aziende. Professionalità, efficienza ed elevati standard sono gli aspetti che da sempre hanno contraddistinto l’operato di Maxxi Service e le hanno consentito di diventare una realtà aziendale sempre più apprezzata e stimata sul mercato.

Sicurezza

I movimenti della piattaforma sono garantiti dall’energia idraulica  fornita da una pompa a ingranaggi, azionata da un motore elettrico o Diesel, a seconda del modello utilizzato. Le postazioni di controllo previste per ogni macchina sono due:

Comandi a terra:  grazie ad essi sono possibili tutti i movimenti tranne la traslazione; composti da un numero n° di swicht per ogni movimento possibile per la macchina; un display (MDI) che segnala le ore lavorative della macchina (si può paragonare a un conta-chilometri di un’automobile) e inoltre segnala possibili allarmi;
comandi in cesta: sono possibili tutti i movimenti; composto da n° di switch per ogni movimento; un manipolatore (joypad) adibito alla traslazione, una sorta di potenziometro elettrico che a seconda dell’intensità del segnale che mandiamo aumenta o diminuisce la velocità di spostamento e la sterzata della macchina; pulsante per clacson; contatto normalmente aperto a pedale situato sul pianale della cesta, importante sicurezza della macchina, definita come uomo presente (uomo morto) che permette qualsiasi movimento solo se si preme costantemente quel contatto.
Trattandosi di macchine edili che operano in condizioni difficili quali possono essere i grandi cantieri e portando uomini a lavorare ad altezze notevoli, queste macchine sono dotate di impianti di sicurezza:

Controllo dell’inclinazione: è composto da uno strumento che può essere elettronico o a bolla d’aria on/off e serve ad interdire tutti i movimenti qualora il mezzo sia posizionato su un piano inclinato e superi i limiti ammessi dal macchinario stesso. In posizione di lavoro oltre una certa altezza che varia da modello a modello, il modulo di controllo dell’inclinometro emette un segnale sonoro d’allarme se si supera la massima inclinazione ammissibile.

Discesa d’emergenza: la discesa d’emergenza è un’operazione che permette di scendere con la macchina nelle situazioni di guasto, dando la possibilità all’operatore di portarsi a terra in sicurezza. Qualsiasi sia l’origine e la tipologia di guasto della macchina la discesa d’emergenza dovrebbe bypassare qualsiasi guasto.
Riduzione della traslazione: è una sicurezza che consiste nel diminuire drasticamente la velocità di spostamento della macchina che abbia raggiunto una certa quota di altezza: il rischio di ribaltamento e incidenti è maggiore quanto più una macchina è spiegata in altezza e una velocità di spostamento troppo elevata comprometterebbe l’incolumità dell’operatore. Questa sicurezza è presente su tutti i modelli di piattaforma e interviene ogni qual volta che ci si alza con i bracci o pantografo per salire in quota; a far scattare tale sicurezza è un fine corsa elettrico (micro) che si comporta come un contatto normalmente chiuso che si attiva con l’innalzamento della piattaforma.
Taglio della traslazione: è una ulteriore sicurezza che annulla definitivamente lo spostamento della macchina dopo una certa altezza e ciò avviene sempre mediante fine corsa elettrico.
Allarmi sonori: sono avvertimenti acustici che attirano l’attenzione dell’operatore della piattaforma; ogni macchina può essere dotata di cicalino a suono ripetitivo che si eccita nel momento in cui ci muoviamo; tutte le macchine sono dotate di clacson ad azione manuale e un allarme sonoro di altro genere che segnala quando la macchina si trova ad una inclinazione pericolosa per lavorare.
Antischiacciamento: consiste in due minigonne azionate idraulicamente poste ai due lati della macchina che vanno ad appoggiarsi a terra per aumentare la stabilità della macchina; entrambe sono provviste di finecorsa elettrico per assicurare l’apertura totale di entrambe le minigonne; nel caso in cui una delle due non si aprisse interviene una sicurezza che blocca l’innalzamento della macchina a soli 2 metri.
Sovraccarico in cesta: è una delle sicurezze più importanti installate sulle piattaforme aeree, in quanto quantifica il peso reale che risiede in cesta durante le operazioni di lavoro; la macchina è tarata dalla casa costruttrice in modo tale da inibire qualsiasi movimento in caso ci sia un eccesso di peso che vada oltre la portata massima stabilita.
In fatto di Noleggio autoscala Milano, una norma importantissima è quella sulla sicurezza sul lavoro (il D. Lgs 81/2008 Allegato VI punto 4 “Disposizioni concernenti l’uso della attrezzature di lavoro che servono a sollevare persone”) che nello specifico, obbliga gli operai addetti, a usare la cintura di sicurezza. L’imbracatura di sicurezza con cordino agganciato al cestello, trattiene l’operaio nel caso di sbalzi imprevisti nella movimentazione della Piattaforma, a causa di dislivelli del pavimento, di urti accidentali, di cedimenti strutturali del braccio telescopico. Non è consentito effettuare lo sbarco dal cestello per accedere a luoghi in altezza (es. nelle coperture di edifici), a meno di indicazioni specifiche fornite nel libretto della piattaforma.

Siete anche voi interessati al servizio di Noleggio autoscala Milano? Non dovete far altro che contattarci e nel più breve tempo possibile fisseremo un appuntamento finalizzato a valutare le vostre esigenze e a trovare, insieme, la soluzione più adatta a voi